Home » Mettiti in gioco » Mettiti in gioco a casa » Gaming online

Gaming online

Consigli per i genitori per il gaming online: divertirsi in sicurezza

Giocare online spesso implica l’interazione con altri giocatori con dispositivi elettronici diversi. E’ molto divertente per i bambini e ragazzi interagire con coetanei presenti in qualsiasi parte del mondo, ma occorre essere anche consapevoli dei possibili pericoli presenti se non si adottano le giuste misure di sicurezza.

Nonostante molti genitori preferiscano vietare ai propri figli il gioco online, i dati dimostrano che in realtà moltissimi giovani e ragazzi hanno accesso con i loro dispositivi ai giochi online non solo a casa propria, ma quando sono dai loro amici e perfino a scuola.

I genitori devono assolutamente essere bene informati in merito ai possibili rischi del gioco online affinché possano aiutare i ragazzi ad orientarsi.

PROTEGGI SEMPRE I DATI PERSONALI DEI TUOI FIGLI

Insegna a tuo figlio a capire quali sono i dati di tipo sensibile e riservato che non devono mai essere condivisi in rete: nome e cognome, dati anagrafici, compleanni, indirizzi, foto.

Sebbene sia molto divertente poter giocare con altri ragazzi che vivono dall’altra parte del mondo è preferibile mantenere sempre un certo grado di anonimato affinché possiamo proteggerci da eventuali malintenzionati con cui potremo entrare in contatto durante le sessioni di gioco online.

  • Mantieni sempre aggiornati i tuoi dispositivi: mantieni aggiornati tutti i software sui dispositivi connessi a Internet (PC, smartphone, tablet e smart TV), per ridurre il rischio di infezione da virus e malware.
  • Metti al sicuro gli account dei ragazzi: molti account provider prevedono la possibilità di verificare l’identità del giocatore prima ancora di accedere alla piattaforma al di là dell’inserimento delle credenziali.
  • Scegli soltanto password molto lunghe e difficili.
  • Aiuta i tuoi ragazzi a monitorare la loro presenza online:scegli, quando disponibili, le impostazioni di privacy e di sicurezza e raccomanda loro di selezionare con attenzione con chi poter condividere le proprie informazioni personali.
  • Chiedi ai tuoi ragazzi di preferire un avatar invece di pubblicare una proprio foto sui profili online.
  • Chiedi loro di non utilizzare le chat vocali oppure di modificare la propria voce in modo da non renderla riconoscibile.

ACQUISTI INFORMATI: VIDEOGIOCHI E APP

Il Pan European Game Information (PEGI) è un regolamento europeo che aiuta i genitori ad adottare decisioni informate nell’acquisto di videogiochi ed app mobili, assegnando l’età e classificando i contenuti:

  • Giochi in scatola: giochi disponibili su un disco o una cartuccia acquistati da un negozio o online e riprodotti su un dispositivo di gioco come una console, un palmare o un PC.
  • Download digitale: vengono scaricati direttamente sulla console, sul PC o sul dispositivo portatile. La maggior parte delle console (Xbox 360, PlayStation 3 e Wii) hanno i loro store online in cui è possibile scaricare i giochi. Alcuni sono titoli di lungometraggi mentre molti altri sono di natura più casual, come i puzzle e i giochi di parole.
  • Vetrine per il mercato mobile: smartphone e tablet consentono agli utenti di scaricare app dagli store online collegati a una carta di credito, un conto corrente elettronico o il proprio account di telefonia mobile. I giochi sono la categoria più popolare di app mobili. Come tutti i giochi, il loro contenuto può variare in termini di adeguatezza dell’età.
  • Abbonamento: giochi online o sale giochi in cui i giocatori registrano account che consentono loro di giocare per determinati periodi di tempo e commissioni. I servizi in abbonamento in genere eliminano la necessità di possedere fisicamente un gioco trasmettendo in streaming l’esperienza di gioco direttamente sul dispositivo o accedendo dai server del servizio (o cloud gaming).
  • “Free-to-play” e “freemium”: questi giochi sono generalmente supportati da annunci anziché da commissioni di acquisto o di abbonamento; un gioco “freemium” ti consente di giocare gratuitamente ad una parte limitata del gioco, ma richiede di pagare per accedere a nuovi contenuti o funzionalità. Le app mobili, i giochi basati su browser e altri tipi di giochi casuali utilizzano spesso questi modelli di business.
  • Giochi di social network: giocati all’interno di un social network come Facebook, questi giochi incoraggiano gli utenti a condividere contenuti e aggiornamenti con gli altri nel loro social network. Questi giochi spesso includono l’opportunità di acquistare oggetti di gioco con soldi veri, premiare i giocatori per aver reclutato i loro amici per unirsi al gioco e possono sfruttare alcune delle informazioni personali di un utente (incluse nel loro profilo sui social media) per personalizzare l’esperienza di gioco o le pubblicità ai loro interessi.

Consulta l’area Strumenti per il controllo parentale per ulteriori informazioni e suggerimenti.

 

PRUDENZA ED ATTENZIONE QUANDO SI NAVIGA IN RETE

 

Cerca di essere sempre aggiornato in merito agli strumenti disponibili per assicurare la navigazione in completa sicurezza e chiedi ai tuoi figli di essere cauti e sospettosi verso qualsiasi messaggio che richiede di agire rapidamente o di fornire dati di natura personale e di rifiutare richieste di download da parte di utenti sconosciuti. In caso di attacco da parte di un cyberbullo provvedi immediatamente a salvare una copia della conversazione e non incoraggiare ulteriormente il bullo.
 

RISPETTA SEMPRE LE REGOLE DI UN COMPORTAMENTO LECITO E CORRETTO IN RETE

 

Ricorda ai tuoi figli di mantenere sempre un comportamento corretto e lecito quando si naviga in rete perché potranno beneficiarne tutti gli utenti della comunità virtuale. Dimostra rispetto delle regole verso gli altri giocatori online evitando ogni possibilità di lite e scontro.

 

Mantieniti aggiornato con Security Campus

11 + 2 =

Spam e phishing

Gli hacker sono sempre pronti ad ideare nuove tecniche per ingannare gli utenti e portarli ad aprire allegati o a cliccare su link malevoli

Rete aziendale

Suggerimenti per rendere sicura e protetta una rete aziendale

Backup

Come creare copie di backup per proteggere i tuoi dispositivi dalla possibile perdita di dati importanti